IWC è partner della Cousteau Society

Condividi:
—La Calypso, nave da ricerca di Jacques-Yves Cousteau, nonché simbolo della tutela dell'ambiente oceanico, è attualmente in fase di restauro con il contributo di IWC

Jacques-Yves Cousteau è una leggenda. Uno degli obiettivi delle sue spedizioni era infondere nelle coscienze degli uomini l’amore per il nostro fragile pianeta blu. Un altro obiettivo era il suo lavoro scientifico. Il lavoro della sua vita ispira un profondo rispetto per la vita marina e il desiderio di contribuire alla sua protezione. La necessità di tutelare le specie in pericolo di estinzione è oggi più presente che mai e può contare sul sostegno incondizionato di IWC.

Jacques-Yves Cousteau è stato un ingegnere, inventore, regista e scienziato, sempre entusiasta di ciò che faceva. Ha dedicato tutta la sua vita all’affascinante mondo delle profondità marine. Promotore di importanti spedizioni subacquee e instancabile attivista politico, la motivazione principale delle sue missioni di ricerca era la salvaguardia del delicato equilibrio degli ecosistemi marini. Per aiutare noi, gente comune, a scoprire, capire ed amare il nostro pianeta blu, Jacques-Yves Cousteau ha girato più di 120 filmati, scritto numerosi libri, pubblicato articoli su centinaia di riviste e inventato o perfezionato un’ampia gamma di strumenti scientifici. Immediatamente riconoscibile grazie al suo berretto rosso e al suo volto scarno, Cousteau è stato co-inventore dell’Aqualung (il primo “autorespiratore subacqueo”), che permise di esplorare le profondità dell’oceano e spalancò le porte di un mondo allora praticamente sconosciuto al genere umano.

Il prossimo ambizioso obiettivo della Cousteau Society e di IWC Schaffhausen è il restauro di una delle navi da ricerca più famose del mondo

—I film girati sott'acqua dal leggendario pioniere dei mari hanno spinto milioni di persone ad avere più rispetto per la natura che li circonda

Lo spirito di Cousteau regna ancora sovrano

Nel 1973, Jacques creò la Cousteau Society, un’organizzazione non-profit dedicata alla salvaguardia della vita oceanica. Presieduta da Francine Cousteau, sua moglie, oggi la Society conta più di 50.000 membri sparsi in tutto il mondo e porta avanti quelle straordinarie esplorazioni degli ecosistemi di ogni parte della Terra che hanno fatto capire e apprezzare la fragilità della vita sul nostro pianeta, coperto per più del 70% dall’acqua. Cinquant’anni di salvaguardia dei sistemi acquatici hanno permesso di sviluppare un’incredibile varietà di programmi, come il Cousteau Label, che incoraggia le comunità a perseguire un’armonia sostenibile con la natura.

La Cousteau Society e IWC Schaffhausen

Nel 2004, la Cousteau Society iniziò la sua prima collaborazione con IWC, in occasione di una spedizione di ricerca nel Mar Rosso. Questo viaggio commemorativo, intrapreso a 50 anni dalla prima spedizione, aveva l’obiettivo di raccogliere maggiori informazioni sullo stato della barriera corallina. In seguito, grazie a numerose pubblicazioni, i risultati ottenuti sono stati messi a disposizione della comunità scientifica. Il prossimo ambizioso obiettivo della Cousteau Society e di IWC Schaffhausen è il restauro di una delle navi da ricerca più famose del mondo: quella su cui Cousteau solcò i sette mari per più di 40 anni, la leggendaria Calypso. Nel 1996, una chiatta speronò inavvertitamente l’ex-dragamine nel porto di Singapore, facendola affondare. Dopo anni di incertezza, la nave è stata trasferita in un apposito cantiere a Concarneau, in Francia, dove è attualmente sottoposta a un restauro estremamente complesso. Ci auspichiamo che questa ambasciatrice dell’universo acquatico possa riprendere il mare quanto prima, continuando a portare in giro per il mondo l’eredità morale e la bandiera del Capitano Cousteau . IWC Schaffhausen è uno degli sponsor del complicato restauro della nave Calypso. IWC ha reso omaggio al leggendario pioniere dei mari con quattro edizioni speciali limitate. Una quinta, l’Aquatimer Chronograph Edition Jacques-Yves Cousteau, ha celebrato il centesimo anniversario della sua nascita l’11 giugno 2010.

Tuffati nel mondo della Cousteau Society: www.cousteau.org