Scopri altri articoli
Aquatimer video Screenshot
L'ORA DELL'ACQUA - Il nuovo video Aquatimer

Gli orologi subacquei di IWC fanno un altro passo avanti nella loro evoluzione.

Una nuova generazione di ingegneri IWC

Gli atelier IWC assicurano la formazione degli orologiai da oltre 60 anni. I candidati devono avere una manualità eccellente e una particolare predisposizione per la tecnologia. Terminati i corsi, molti di loro rimangono fedeli all'azienda nel nord-est della Svizzera per molti anni.

Swiss National Day
Festa nazionale svizzera

Scopri il talento nascosto degli orologiai di IWC.

Ingenieur Automatic
Lo scultore-designer

Lo scultore-designer è un fenomeno. Anche se non siete esperti di design, lo riconoscerete dalla sua fama. Il suo nome è diventato sinonimo di rigidità.

L'arte di essere ingegnere

Il motore vacillò e si spense. Chinato sulla sua creatura in metallo, Benz si asciugò il sudore dalla fronte con il dorso della mano.

INGENIEUR - IN POLE POSITION

Siamo lieti di invitarti alla sessione di qualificazione IWC. Guarda il video e unisciti a noi! La gara sta per iniziare!

Lo scozzese

Un brillante ricercatore dedito alla scoperta di nuove cure per molteplici malattie. Un appassionato giocatore di calcio che ha allenato per diversi anni la squadra dell'azienda per cui lavora, la Roche. Un appassionato di orologi attratto dalla bellezza ingegneristica e dalla precisione dei movimenti meccanici. Andrew Thomas: un uomo dalle mille passioni.

090902-White-Mike-0112v_header
Squali

Michael Muller ha fotografato tutti: personaggi interessanti, VIP, personalità di talento e celebrità che appartengono alla fabbrica dei sogni americana, Hollywood.

Esperienze

Il collezionista Hans-Conrad Stamm

Una passione per IWC

Testo — Hanspeter Eggenberger Foto — David Willen Data — 24 maggio 2011

Condividi:
—Hans-Conrad Stamm seduto sul carrello di un jet della Swiss Air Lines all'aeroporto di Zurigo. Al polso, indossa un IWC Pilot’s Watch Mark XI del 1951

Prima o poi, l'orologio dei desideri si trova

—Hans-Conrad Stamm

Un’alba meravigliosa sopra le nuvole. Gli iceberg al largo delle coste della Groenlandia. La «Queen Mary» ormeggiata nei pressi di un molo. Di fronte a paesaggi così straordinari, Hans-Conrad Stamm solleva semplicemente il braccio destro e fotografa il polso, stagliato sul magnifico sfondo. La sua attenzione non si focalizza tanto sul polso, quanto piuttosto su ciò che lo orna: un orologio IWC della sua collezione che, essendo mancino, indossa a destra. «Ho una fotografia di questo tipo per tutti i miei orologi» spiega il pilota quarantatreenne di Schaffhausen che, viaggiando per il mondo a bordo degli aerei della compagnia svizzera, dispone sempre di splendidi soggetti da fotografare.

Durante il nostro shooting all’Aeroporto di Zurigo, Stamm indossa uno dei suoi segnatempo preferiti: l’orologio IWC Mark XI, realizzato nel 1951 per l’aeronautica militare reale e acquistato una ventina di anni fa. Stamm era un adolescente quanto comprò dal padre il suo primo segnatempo IWC: un orologio da tasca che, come si conviene a un casato di Schaffhausen, è un prezioso cimelio di famiglia. La passione per il collezionismo, tuttavia, comparve soltanto dopo l’acquisto del suo primo Pilot’s Watch. All’epoca, Stamm non era ancora un pilota di aerei, ma uno sviluppatore di software. Iniziò la formazione di pilota nel 1995, con la compagnia aerea nazionale svizzera Swiss-Air. In cabina di pilotaggio dal 1997, è ora salito al rango di copilota.

L’amore di Stamm per i Pilot’s Watches non ha dunque nulla di stupefacente. Un altro modello che ama indossare sul lavoro è il Double Chronograph con cassa in ceramica. «Non colleziono singoli esemplari. Il mio obiettivo è riuscire a possedere tutti i modelli più belli delle varie serie» sottolinea Stamm. In questo caso, si tratta dei cronografi IWC con cassa in ceramica. Oltre al nuovo Da Vinci Ceramica, Stamm possiede un esemplare di ogni modello in questione. Il pilota possiede inoltre la serie completa di orologi con bussola, senza dimenticare i segnatempo della collezione Portoghese e Ingenieur. «Tutti i collezionisti che si rispettino ne hanno uno» afferma Stamm.

Nella sua ricerca dei vari modelli IWC, Hans-Conrad Stamm dimostra di avere la tenacia di un vero cacciatore. Studia il mercato, sviluppa nuovi contatti, svolge ricerche e scatta alla velocità della luce per riuscire ad accaparrarsi il modello desiderato, quando il prezzo è chiaramente abbordabile. «Il mio budget non mi permette di acquistare orologi a qualunque prezzo» sottolinea. «Per questa ragione, devo attendere il momento giusto». Bisogna solo essere pazienti. «Prima o poi, l’orologio dei desideri si trova». Nel corso degli anni, la disponibilità tende a diminuire e i prezzi aumentano. «Aspettando il momento giusto come un bravo cacciatore, tuttavia, il momento giusto non tarda a presentarsi».

Un paio di volte al mese, incontra gli altri collezionisti della regione di Schaffhausen per confrontare idee e opinioni. Grazie al forum online di IWC è in contatto con una delle più grandi comunità di collezionisti al mondo, mentre il suo lavoro gli consente di coltivare rapporti personali in numerosi paesi. «A volte, quando sono a Chicago, incontro Michael Friedberg». Friedberg è l’avvocato che modera il forum in lingua inglese «Collectors’ Forum» su www.iwc.com.

Durante i suoi viaggi, il pilota di Schaffhausen si è reso conto di come il suo marchio di orologi preferito stia diventando sempre più globale. Atterrando a Key West in Florida, ad esempio, ha visto enormi cartelloni pubblicitari di IWC. Così come a Shanghai. Una volta ha co-pilotato un volo per IWC diretto verso il Circolo Polare Artico, dove, nel 2005, la manifattura di Schaffhausen ha presentato un nuovo modello Ingenieur. «Durante quel viaggio, il CEO di IWC Georges Kern festeggiava i suoi 40 anni – ricorda Stamm – e così lo abbiamo invitato nella cabina di pilotaggio». Considerata la passione di Stamm per i segnatempo IWC, il viaggio è stato davvero un’esperienza memorabile.

L’arte ingegneristica e la storia non sono gli unici aspetti che alimentano l’interesse di Hans-Conrad Stamm per gli orologi IWC. Per lui, infatti, gli orologi «sono gli unici gioielli che un uomo possa indossare». Non porterebbe mai orecchini, piercing o altri ornamenti; ama indossare gli orologi e i suoi segnatempo IWC non sono di certo destinati rimanere solo in bella mostra. «Eccetto tre o quattro esemplari, indosso regolarmente tutti i modelli della mia collezione».

Pilot's Watch Mark XVI

Dettagli

Scopri altri articoli
Aquatimer video Screenshot
L'ORA DELL'ACQUA - Il nuovo video Aquatimer

Gli orologi subacquei di IWC fanno un altro passo avanti nella loro evoluzione.

Una nuova generazione di ingegneri IWC

Gli atelier IWC assicurano la formazione degli orologiai da oltre 60 anni. I candidati devono avere una manualità eccellente e una particolare predisposizione per la tecnologia. Terminati i corsi, molti di loro rimangono fedeli all'azienda nel nord-est della Svizzera per molti anni.

Swiss National Day
Festa nazionale svizzera

Scopri il talento nascosto degli orologiai di IWC.

Ingenieur Automatic
Lo scultore-designer

Lo scultore-designer è un fenomeno. Anche se non siete esperti di design, lo riconoscerete dalla sua fama. Il suo nome è diventato sinonimo di rigidità.

L'arte di essere ingegnere

Il motore vacillò e si spense. Chinato sulla sua creatura in metallo, Benz si asciugò il sudore dalla fronte con il dorso della mano.

INGENIEUR - IN POLE POSITION

Siamo lieti di invitarti alla sessione di qualificazione IWC. Guarda il video e unisciti a noi! La gara sta per iniziare!

Lo scozzese

Un brillante ricercatore dedito alla scoperta di nuove cure per molteplici malattie. Un appassionato giocatore di calcio che ha allenato per diversi anni la squadra dell'azienda per cui lavora, la Roche. Un appassionato di orologi attratto dalla bellezza ingegneristica e dalla precisione dei movimenti meccanici. Andrew Thomas: un uomo dalle mille passioni.

090902-White-Mike-0112v_header
Squali

Michael Muller ha fotografato tutti: personaggi interessanti, VIP, personalità di talento e celebrità che appartengono alla fabbrica dei sogni americana, Hollywood.