Scopri altri articoli
IWC SCHAFFHAUSEN RENDE OMAGGIO ALL'ULTIMO VOLO DI SAINT-EXUPÉRY

70 anni fa, Antoine de Saint-Exupéry fece un volo di ricognizione in Francia da cui non fece più ritorno. IWC Schaffhausen rende oggi omaggio all'ultimo volo del celebre pilota e autore con tre edizioni speciali in tiratura limitata, rafforzando la partnership di lunga durata con gli eredi di Saint-Exupéry.

Aquatimer video Screenshot
L'ORA DELL'ACQUA - Il nuovo video Aquatimer

Gli orologi subacquei di IWC fanno un altro passo avanti nella loro evoluzione.

Swiss National Day
Festa nazionale svizzera

Scopri il talento nascosto degli orologiai di IWC.

Ingenieur Automatic
Lo scultore-designer

Lo scultore-designer è un fenomeno. Anche se non siete esperti di design, lo riconoscerete dalla sua fama. Il suo nome è diventato sinonimo di rigidità.

L'arte di essere ingegnere

Il motore vacillò e si spense. Chinato sulla sua creatura in metallo, Benz si asciugò il sudore dalla fronte con il dorso della mano.

INGENIEUR - IN POLE POSITION

Siamo lieti di invitarti alla sessione di qualificazione IWC. Guarda il video e unisciti a noi! La gara sta per iniziare!

Lo scozzese

Un brillante ricercatore dedito alla scoperta di nuove cure per molteplici malattie. Un appassionato giocatore di calcio che ha allenato per diversi anni la squadra dell'azienda per cui lavora, la Roche. Un appassionato di orologi attratto dalla bellezza ingegneristica e dalla precisione dei movimenti meccanici. Andrew Thomas: un uomo dalle mille passioni.

090902-White-Mike-0112v_header
Squali

Michael Muller ha fotografato tutti: personaggi interessanti, VIP, personalità di talento e celebrità che appartengono alla fabbrica dei sogni americana, Hollywood.

Esperienze

Una nuova generazione di ingegneri IWC

Testo — Boris Schneider Foto — David Willen Data — 27 agosto 2013

Condividi:
—Occorrono anni di studio intenso e di esercitazioni pratiche affinché persone come Markus Bühler, Mario Dunst, David Moragon e Raphael Frauenfelder (da sinistra a destra) possano essere definiti specialisti.

Gli atelier IWC assicurano la formazione degli orologiai da oltre 60 anni. I candidati devono avere una manualità eccellente e una particolare predisposizione per la tecnologia. Terminati i corsi, molti di loro rimangono fedeli all’azienda nel nord-est della Svizzera per molti anni.

Il lavoro di Mario Dunst richiede particolari competenze in meccanica di precisione, una vista acuta, la capacità di proiettarsi nel tempo e una pazienza smisurata. Infiniti componenti di piccolissime dimensioni gli consentono di assemblare i movimenti meccanici, regolarli, posizionare i quadranti e le lancette e infine, inserire i movimenti finiti nelle casse. Al quarto anno del corso per diventare orologiaio, Mario è una delle venti persone cui IWC Schaffhausen sta insegnando da zero la complessa arte orologiera.

“Questo mestiere non è per niente adatto a persone dal temperamento nervoso” afferma ridendo Raphael Frauenfelder. Formatosi a Schaffhausen dal 2001 al 2005, il giovane spiega che i candidati devono essere in grado di rimanere fermi e concentrati sui piccoli dettagli per l’intera giornata. Frauenfelder, come la maggior parte dei corsisti, ha concluso il proprio percorso di apprendistato partecipando a un progetto volontario e per moltissime ore, si è dedicato alla realizzazione di orologi squelette. “Per scheletrare un orologio, occorre eliminare tutte le parti di un movimento inutili al suo funzionamento” sottolinea il giovane. L’operazione è molto impegnativa, ma i risultati sono una vera e propria rivelazione. In effetti, non accade spesso di poter ammirare il complesso funzionamento dello scappamento e del bilanciere o il modo in cui i componenti di un movimento meccanico interagiscono tra loro. “La scheletratura di un orologio non richiede attrezzature particolari. È sufficiente disporre dei singoli componenti, come le platine e i ponti, di una morsa, di un seghetto da traforo, di lime, di una lente e, naturalmente, di moltissima luce. La lavorazione è interamente manuale” afferma Frauenfelder. Volendo realizzare un orologio squelette da indossare al polso, anziché da riporre in tasca, il giovane ha deciso di disegnare una nuova cassa. Il fatto che il risultato finale ricordi chiaramente la famiglia dei Portoghesi trova spiegazione nella sua profonda ammirazione per l’iconica collezione.

Questo mestiere non è per niente adatto a persone dal temperamento nervoso.

—Raphael Frauenfelder

—Il fatto che il risultato finale ricordi chiaramente la famiglia dei Portoghesi trova spiegazione nella sua profonda ammirazione per l'iconica collezione.

Terminato l’apprendistato, Frauenfelder si è recato a Grenchen per qualificarsi come tecnico orologiero. Oggi, in qualità di manager specializzando nel settore dell’industrializzazione, è impegnato a migliorare i processi produttivi di IWC e a individuare nuovi prodotti per questi stessi processi. “È un lavoro affascinante, ma ammetto che a volte mi manca l’aspetto puramente meccanico” dichiara, lasciando trasparire la sua indole di ingegnere orologiero.

Anche David Moragon sentiva di avere una vocazione tecnica fin dalla più tenera età. “Alla fine sono rimasto nell’universo dell’orologeria” dichiara. Anche lui, come i colleghi, conosce alla perfezione tutti i particolari di un movimento meccanico. L’autonomia degli orologi meccanici lo affascina da sempre. “Ancora oggi, trovo incredibile il fatto che caricare un movimento sia sufficiente per azionare l’intero meccanismo” afferma con entusiasmo. David Moragon, come Raphael Frauenfelder, ha deciso di concludere l’apprendistato presso IWC occupandosi della scheletratura di un movimento. “La principale difficoltà risiede nella capacità di equilibrare perfettamente la struttura dei ponti e delle platine. Quando l’orologio è completamente carico, i sottili supporti del ponte sono sottoposti a forze considerevoli. Al fine di evitare deformazioni indesiderate, occorre considerare i fattori strutturali a giusto titolo”. Terminato l’apprendistato, Moragon ha fatto esperienza in diversi reparti di IWC. Nell’ambito dei servizi di manutenzione, ad esempio, ha revisionato movimenti creati più di un secolo fa. Dopo un breve periodo presso il reparto delle regolazioni di precisione, Moragon è stato nominato responsabile del reparto di assemblaggio finale, dove si occupa delle operazioni di montaggio delle lancette, incassatura e fissaggio dei cinturini/bracciali.

—Il processo di scheletratura vanta una lunga tradizione tra gli apprendisti di IWC Schaffhausen.

Markus Bühler, invece, ha svolto il proprio apprendistato presso IWC in condizioni piuttosto singolari. Figlio di un carpentiere di St. Gallen, seguì inizialmente le orme del padre ma problemi di schiena lo costrinsero in seguito a cambiare mestiere. Fu così che, all’età relativamente avanzata di 28 anni, si candidò presso IWC per prendere parte a uno stage di formazione come orologiaio. Il reparto personale rimase particolarmente colpito dal suo talento e la domanda fu accettata. Anche Bühler è rimasto a Schaffhausen. Il primo incarico gli ha consentito di realizzare prototipi nel reparto sviluppo, offrendogli la possibilità di sfruttare le sue capacità per proporre ed elaborare nuove brillanti idee. Ulteriori corsi gli hanno consentito di specializzarsi come tecnico di macchine utensili.

Oggi, Bühler è responsabile del reparto di industrializzazione di IWC. “Quando sviluppiamo un nuovo orologio, forniamo le nostre opinioni sulla fattibilità dei progetti ancora prima che i designer posino la punta della matita sulla carta” spiega Bühler. Definire e ottimizzare il processo di assemblaggio o mettere i nuovi modelli in produzione di serie sono le attività che lo appassionano di più. La sua predisposizione a cogliere tutte le nuove sfide trova conferma nel progetto seguito durante l’apprendistato: la trasformazione del movimento di un orologio da tasca con calendario e fasi lunari in un movimento tourbillon, un’operazione che ha richiesto più di 400 ore di lavoro. E siccome non riusciva a trovare la cassa giusta, ha deciso di realizzarne una nuova: la cassa di un cronometro da marina in legno di sapelli con sospensione a cardano. “Era il design più complesso e impegnativo che all’epoca potessi immaginare” dichiara sorridendo.

Gli apprendisti orologieri di Schaffhausen non mancano certo di affermarsi personalmente. Mario Dunst, ad esempio, ha utilizzato un movimento calibro 6497 per realizzare un ingegnoso automa a forma di piccola imbarcazione. Grazie a questa sua creazione, durante il concorso Cartier di quest’anno, si è aggiudicato il secondo posto su 83 lavori presentati.

—La cassa di un cronometro da marina in legno di sapelli con sospensione a cardano.
Scopri altri articoli
IWC SCHAFFHAUSEN RENDE OMAGGIO ALL'ULTIMO VOLO DI SAINT-EXUPÉRY

70 anni fa, Antoine de Saint-Exupéry fece un volo di ricognizione in Francia da cui non fece più ritorno. IWC Schaffhausen rende oggi omaggio all'ultimo volo del celebre pilota e autore con tre edizioni speciali in tiratura limitata, rafforzando la partnership di lunga durata con gli eredi di Saint-Exupéry.

Aquatimer video Screenshot
L'ORA DELL'ACQUA - Il nuovo video Aquatimer

Gli orologi subacquei di IWC fanno un altro passo avanti nella loro evoluzione.

Swiss National Day
Festa nazionale svizzera

Scopri il talento nascosto degli orologiai di IWC.

Ingenieur Automatic
Lo scultore-designer

Lo scultore-designer è un fenomeno. Anche se non siete esperti di design, lo riconoscerete dalla sua fama. Il suo nome è diventato sinonimo di rigidità.

L'arte di essere ingegnere

Il motore vacillò e si spense. Chinato sulla sua creatura in metallo, Benz si asciugò il sudore dalla fronte con il dorso della mano.

INGENIEUR - IN POLE POSITION

Siamo lieti di invitarti alla sessione di qualificazione IWC. Guarda il video e unisciti a noi! La gara sta per iniziare!

Lo scozzese

Un brillante ricercatore dedito alla scoperta di nuove cure per molteplici malattie. Un appassionato giocatore di calcio che ha allenato per diversi anni la squadra dell'azienda per cui lavora, la Roche. Un appassionato di orologi attratto dalla bellezza ingegneristica e dalla precisione dei movimenti meccanici. Andrew Thomas: un uomo dalle mille passioni.

090902-White-Mike-0112v_header
Squali

Michael Muller ha fotografato tutti: personaggi interessanti, VIP, personalità di talento e celebrità che appartengono alla fabbrica dei sogni americana, Hollywood.