INGEGNERIA PERFORMANTE DA POLSO

I NUOVI OROLOGI INGENIEUR DI IWC SCHAFFHAUSEN

Data — 21 gennaio 2013

Condividi:
F1
—Con le sue sfide tecniche, l’emozione della competizione e l’avvincente corsa contro il tempo, la Formula 1™ rappresenta il contesto ideale per la nuova collezione Ingenieur 2013 di IWC Schaffhausen.

La collezione 2013 degli orologi Ingenieur di IWC Schaffhausen, interamente rivista e rielaborata, è nata nel segno della nuova partnership con il Team di Formula Uno MERCEDES AMG PETRONAS: nei prossimi tre anni, la manifattura orologiera svizzera fungerà da Official Engineering Partner della scuderia Mercedes-Benz. Per la nuova collezione, i progettisti e i costruttori di IWC si sono ispirati alla Formula 1™, impiegando materiali tipici degli sport motoristici come la fibra di carbonio, la ceramica e il titanio, che caratterizzano una nuova linea di design all’interno della famiglia di orologi Ingenieur. L’ambiziosa lavorazione tecnologica dei nuovi modelli conferma la fama di IWC Schaffhausen come azienda produttrice di orologi di eccellente qualità da oltre 140 anni.

Georges Kern, CEO di IWC Schaffhausen, commenta così la partnership globale con il Team di Formula Uno MERCEDES AMG PETRONAS: «Gli ingegneri delle due aziende hanno molto in comune. Condividono la stessa passione per la tecnica di precisione e l’innovazione. Il sodalizio tra alta tecnologia e abilità manuale li rende eroi che dietro le quinte gettano le basi del successo. Lo spirito pionieristico e il loro know-how artigianale consentono loro di scandagliare i confini della meccanica e di ridefinire costantemente le potenzialità della tecnica di precisione. Entrambe le aziende definiscono con lo stesso nome questa instancabile ricerca della perfezione, ossia “ingegneria performante“».

La collaborazione tra IWC e Mercedes-Benz affonda le sue radici nell’ottobre 2004, quando la manifattura orologiera di Schaffhausen annunciò la nascita della sua partnership con AMG, il marchio votato alle alte prestazioni della casa automobilistica tedesca. Un sodalizio da cui l’anno dopo scaturirono per la prima volta due modelli Ingenieur con la denominazione AMG e che ora, dopo tanti anni di attività coronate da successo, viene esteso alla Formula 1™. IWC Schaffhausen e il il Team Formula 1 MERCEDES AMG PETRONAS uniscono quindi le loro forze nel segno di una nuova collaborazione. «Siamo molto lieti di poter lavorare nei prossimi tre anni a fianco di un partner che condivide i nostri stessi valori», spiega Karoline Huber, Director of Marketing & Communications di IWC. «La Formula 1™ non solo si sposa alla perfezione con la tag-line di IWC “Engineered for men” ma, focalizzata com’è sulle sfide tecniche, sull’emozione della competizione e sull’avvincente corsa contro il tempo, rappresenta anche un contesto quanto mai idoneo per raccontare le coinvolgenti storie legate al mondo degli orologi Ingenieur». Se IWC ha tratto lo spunto per nuove creazioni orologiere dall’evoluzione high-tech delle moderne competizioni motoristiche, le radici storiche di questo sport hanno fornito alla manifattura di Schaffhausen l’ispirazione per uno speciale omaggio. Negli anni 1930 e 1954/55, le Silberpfeil di Mercedes-Benz dominavano la scena sui circuiti internazionali. Ed è proprio a questi leggendari bolidi che IWC dedica l’Ingenieur Chronograph Silberpfeil.

Gli anni 1950 videro anche la nascita della famiglia di orologi Ingenieur e della sua ricca tradizione. In sintonia con il principio “progredire innovando costantemente”, l’Ingenieur esemplificava in modo ideale la filosofia della manifattura di Schaffhausen. Lineare e funzionale nel design, questo segnatempo si distingueva per la raffinatezza del suo corredo tecnico, caratterizzato da soluzioni avanzate come il primo sistema di carica automatica bidirezionale e la protezione antimagnetica. I segnatempo divennero presto sinonimo di precisione e affidabilità, e grazie alla loro robustezza e resistenza, con il tempo gli orologi Ingenieur trovarono entusiasti ammiratori non solo tra gli amanti della tecnica, ma anche tra gli sportivi e i globetrotter. Nel 2013 questa combinazione di qualità trova un naturale connubio nella disciplina sportiva che accompagna il rilancio degli orologi Ingenieur: la Formula 1™.

Ingenieur Constant-Force Tourbillon
—L’Ingenieur Tourbillon Forza Costante (ref. 5900) brilla con un meccanismo a forza costante brevettato.

DUE BOLIDI IN PRIMA LINEA

La collezione di orologi Ingenieur 2013, completamente rivista e rielaborata, si presenta alla griglia di partenza con numerose importanti novità. La pole position spetta allo straordinario Ingenieur Tourbillon Forza Costante (ref. 5900) con cassa in platino e ceramica. Il suo meccanismo a forza costante brevettato è integrato nel tourbillon e garantisce la massima precisione di marcia. I due bariletti di cui è equipaggiato consentono di fornire la maggiore coppia necessaria per muovere il tourbillon a forza costante e forniscono inoltre energia anche al modulo delle fasi lunari: arte ingegneristica allo stato puro. Tra i modelli di punta vi è sicuramente anche l’ Ingenieur Calendario Perpetuo Digitale Data e Mese (ref. 3792) con cassa in alluminuro di titanio, calendario perpetuo e indicazione digitale della data. Per garantirgli un funzionamento il più possibile efficiente, analogamente al pulsante Hybrid Boost della Formula 1™, il movimento sfrutta il principio del recupero di energia. Il suo sistema di “avanzamento saltante”, infatti, preleva una parte dell’energia prodotta con il cambio della data a mezzanotte, la immagazzina e la libera puntualmente alla fine del mese e dell’anno. In corrispondenza dei dischi della data, del mese e dell’anno bisestile, il quadrante è provvisto di inserti semitrasparenti in vetro zaffiro che consentono di ammirare la complessa interazione delle ruote durante il movimento. Nella notte di San Silvestro, tutte e cinque le indicazioni si muovono contemporaneamente, dando vita a un originale spettacolo tecnico che fa battere forte il cuore degli amanti della più raffinata meccanica di precisione.

LA NUOVA LINEA DI INGENIEUR: SPORTIVA E TECNOLOGICA

Ai blocchi di partenza, i due bolidi high-tech della collezione di orologi Ingenieur 2013 sono schierati in due tipologie di design: una composta di segnatempo dallo stile classico-purista con cassa in acciaio, l’altra con orologi spiccatamente sportivi dotati di casse il cui materiale si ispira all’innovativo repertorio dei materiali della Formula 1™. «Nella nuova linea degli Ingenieur, IWC interpreta il tema “racing” utilizzando materiali tipici degli sport motoristici come la fibra di carbonio, la ceramica e il titanio, prendendo anche in prestito dettagli estetici dei moderni cockpit di Formula 1™. I supporti del fondello e la cassa sono collegati da viti che accentuano ulteriormente il carattere tecnico-sportivo degli orologi. In tal modo diamo un logico e coerente sviluppo a una delle famiglie IWC più ricche di tradizione. Ispirati dalla nostra storia, che annovera anche il leggendario Ingenieur SL creato dal noto progettista-orologiaio Gérald Genta, nella nuova collezione abbiniamo innovazione tecnica e design tipico di IWC. Il risultato finale sono i nuovi Ingenieur: orologi di forte personalità e classe superiore», commenta Christian Knoop, Creative Director di IWC.

Un eccezionale esempio di questa nuova sportività è l’ Ingenieur Automatic Carbon Performance (ref. 3224) in edizione limitata. La cassa e il quadrante così come la cellula di sicurezza (monoscocca) e la carrozzeria di un bolide di Formula 1™ sono fatti di mat di fibra di carbonio impregnati di resina epossidica e cotti a temperatura e pressione elevate. Già da tempo la fibra di carbonio è un segno distintivo della Formula 1™ e al contempo un simbolo di incredibili innovazioni nel campo dei materiali. Utilizzando la fibra di carbonio non solo per singoli componenti, ma anche per l’intera cassa dell’Ingenieur Automatic Carbon Performance, IWC Schaffhausen suggella la sua fama di casa produttrice di orologi di prima qualità. L’ Ingenieur Automatic AMG Black Series Ceramica (ref. 3225) si ricollega alla pluriennale partnership di IWC e AMG, il marchio di Mercedes-Benz votato alle alte prestazioni. La ceramica, o meglio l’ossido di zirconio, è stata introdotta dalla manifattura di Schaffhausen nel mondo orologiero già nel 1986, proprio come il titanio nel 1980, materiale che trova oggi impiego nella cassa dell’ Ingenieur Double Chronograph Titanio (ref. 3865). Grazie alla funzione rattrapante, il doppio cronografo è particolarmente adatto a misurare i tempi finali. L’ Ingenieur Dual Time Titanio (ref. 3264) completa la linea dal design sportivo con un modello dotato di una seconda indicazione dell’ora: il Team di Formula Uno MERCEDES AMG PETRONAS potrà così mantenere la bussola del tempo durante i continui spostamenti da un paese e un fuso orario all’altro.

Ingenieur Perpetual Calendar Digital Date-Month
—L’Ingenieur Calendario Perpetuo Digitale Data e Mese (ref. 3792) affascina con il suo calendario perpetuo e l’indicazione digitale della data e dell’anno bisestile.

SOBRI, FUNZIONALI E TECNICAMENTE EVOLUTI

I tratti distintivi della linea classica Ingenieur continuano a essere la robusta cassa in acciaio e i cinque fori della ghiera.Con la loro sobrietà, funzionalità e tecnica evoluta, questi orologi racchiudono il meglio di sessant’anni di storia Ingenieur. L’ Ingenieur Chronograph Racer e l’ Ingenieur Chronograph Silberpfeil (ref. 3785) sono segnatempo adatti alla misurazione dei tempi cronografici come pure, grazie alla scala tachimetrica, della velocità di percorrenza di una distanza di riferimento. Il Racer è decorato con l’incisione di un moderno bolide di Formula 1™, mentre l’ Ingenieur Chronograph Silberpfeil fa rivivere il mito dell’omonima auto da corsa, la storica Mercedes-Benz. Il quadrante decorato a perlage in argento del Silberpfeil è un omaggio alla leggendaria Silberpfeil W25, il cui quadro strumenti era inserito in un cruscotto lavorato con effetto perlage, mentre il fondello reca inciso la sagoma di una Silberpfeil d’epoca. L’elegante Ingenieur Automatic (ref. 3239) a tre lancette completa la linea classica affascinando con il suo design lineare e senza tempo e una protezione antimagnetica fino a 40.000 ampere al metro.

Lo studio alla ricerca di materiali sempre più idonei non si limita agli orologi in sé ma si estende anche ai cinturini IWC. Una novità di quest’anno è costituita dal cinturino in caucciù con inserto in pelle di alligatore o di vitello, una soluzione che consente di conciliare l’eleganza estetica del materiale nella parte superiore con l’elevata portabilità e la robustezza del caucciù nella parte inferiore. Per garantire un elevato comfort, viste le dimensioni della cassa, le anse sono state ottimizzate ergonomicamente e modellate con un’accentuata curvatura verso il basso, ottenendo così una superficie di appoggio concava che aderisce meglio al polso. I bracciali degli Ingenieur Chronograph Racer sono dotati di una speciale chiusura di regolazione fine che consente di adattarne perfettamente la lunghezza in qualunque momento e su qualunque polso. È sufficiente premere il tasto con il logo IWC posizionato al centro dell’ansa che ricopre la fibbia di chiusura e tirare o spingere leggermente il bracciale.

Georges Kern riassume così il rilancio su tutta la linea degli orologi Ingenieur: «La nuova collezione Ingenieur si distingue per tre caratteristiche qualitative peculiari: pregiati movimenti IWC, raffinate funzioni di movimento e materiali tipici della Formula 1™». Il CEO di IWC Schaffhausen sottolinea: «Alcuni dei movimenti di manifattura IWC degli Ingenieur testimoniano lo spirito creativo dei nostri orologiai, primo fra tutti l’ultra complesso calibro 94800 con meccanismo a forza costante e il calibro 89802 con sistema di “avanzamento saltante”. Avendo in dotazione complicazioni come il tourbillon, il calendario perpetuo, il grande datario digitale o l’indicazione delle fasi lunari, la linea di orologi Ingenieur si posiziona definitivamente sul podio dell’alta orologeria».

Ingenieur Automatic Carbon Performance
—L’Ingenieur Automatic Carbon Performance (ref. 3224) viene proposto con un cinturino in caucciù con inserto in pelle di vitello impressa e cuciture con filo di colore giallo o rosso.

INNOVAZIONE IMPRONTATA ALLO SPIRITO DEL TEMPO

La storia della famiglia di orologi Ingenieur è caratterizzata da modelli che rispecchiano lo spirito della loro epoca, presentando al contempo soluzioni tecniche ed estetiche innovative e all’avanguardia che hanno aperto nuove strade nel settore orologiero. Il lancio del primo Ingenieur, nel 1955 (ref. 666), avvenne in un’epoca di sviluppo economico e crescente entusiasmo nei confronti della tecnica. Il suo movimento automatico con sistema di carica bidirezionale va ascritto al merito di Albert Pellaton, allora direttore tecnico di IWC. La spiccata efficienza del sistema di ricarica Pellaton procurò alla manifattura di Schaffhausen un notevole vantaggio in termini di competitività. Un risultato analogo fu ottenuto con il sistema di protezione antimagnetica, espressamente pensato per gli ingegneri che lavorano spesso in ambienti esposti alle radiazioni magnetiche. E fu proprio questa categoria professionale a ispirare il nome di questi orologi: Ingenieur.

A metà degli anni 1970, il designer indipendente Gérald Genta rivoluzionò l’aspetto degli orologi moderni con un linguaggio stilistico d’impronta tecnica e senza fronzoli, progettando per IWC Schaffhausen il leggendario Ingenieur SL (ref. 1832): i fori, fino ad allora finalizzati unicamente ad accogliere le viti di fissaggio della ghiera, non furono più nascosti e divennero così il tratto distintivo della famiglia di orologi.

Negli anni 1980, IWC dotò i modelli Ingenieur di un movimento automatico piatto; tra questi vi è il nuovo Ingenieur SL (ref. 3505) del 1983, con uno spessore di soli 10 millimetri. Con l’Ingenieur in titanio (ref. 3350), nel 1985 la manifattura di Schaffhausen introdusse questo materiale ricercato anche all’interno della famiglia di orologi Ingenieur. Nel 1989, IWC presentò l’Ingenieur Automatic «500.000 A/m» (ref. 3508), la cui impressionante protezione antimagnetica riuscì addirittura a resistere ai 3,7 milioni A/m prodotti da un tomografo a risonanza magnetica nucleare. Nel 2005 la famiglia di orologi Ingenieur celebrò il suo ritorno con tre nuovi modelli, mentre nel 2007 il Big Ingenieur (ref. 5005), dotato del grande calibro 51113 con sistema di ricarica Pellaton e riserva di carica di sette giorni, destò grande entusiasmo. Grazie alla sua robustezza, negli anni seguenti l’Ingenieur Automatic (ref. 3236) si impose come segnatempo affidabile per le situazioni estreme.

La nuova collezione Ingenieur 2013 riscuoterà sicuramente grande consenso sia da parte degli appassionati della più complessa arte orologiera che da parte degli amanti dei più potenti motori ad alte prestazioni.

Ingenieur Historical Advertisement
—Negli anni 1950 e 1960 il sistema di protezione dai campi magnetici procurò a IWC Schaffhausen un vantaggio notevole in termini di competitività. Il sistema si indirizzava espressamente alle persone che lavorano spesso in ambienti esposti ai campi magnetici. E fu proprio questa categoria professionale a ispirare il nome di questi orologi: Ingenieur.

Maggiori informazioni

IWC Schaffhausen
Uwe Liebminger
Department Manager Public Relations
Mobile +41 (0)79 957 72 52
E-mail uwe.liebminger@iwc.com
Internet www.iwc.com/press

Scopri altri articoli
EDIZIONE SPECIALE PATROUILLE SUISSE DI IWC

Il Pilot’s Watch Double Chronograph Edition «Patrouille Suisse» (ref. IW377805) è un nuovo poderoso rappresentantedella famiglia Pilot’s Watch di IWC Schaffhausen. Leggi l'articolo

DUE NUOVI ARRIVATI NELLA LINEA DI OROLOGI INGENIEUR DI IWC SCHAFFHAUSEN

IWC Schaffhausen manda in pista due nuovi campioni della famiglia di orologi Ingenieur. Leggi l'articolo

LANCETTE PUNTATE SULLA SPERANZA

IWC Schaffhausen sostiene l’impegno mondiale della Laureus Sport for Good Foundation lanciando per l’ottava volta un’edizione speciale limitata dal caratteristico blu Laureus. Leggi l'articolo

IWC CELEBRA UNA NUOVA APERTURA SOTTO IL CAMPANILE DI SAN MARCO A VENEZIA

La manifattura orologiera svizzera di IWC Schaffhausen ha inaugurato ieri la sua seconda boutique italiana. A tagliare il nastro della boutique in Piazza San Marco, cuore pulsante di una delle città più rinomate e più belle al mondo, è stato Beppe Ambrosini, Brand Manager di IWC Italia, sotto lo sguardo di ospiti selezionati. Leggi l'articolo