La Charles Darwin Foundation for the Galapagos Islands (CDF) è un’organizzazione internazionale non-profit che fornisce informazioni scientifiche e assistenza tecnica per garantire la conservazione delle Isole Galapagos. Fondata sotto l’egida dell’UNESCO, dal 1959 la Charles Darwin Foundation studia il delicato ecosistema delle Galapagos ed è il principale consulente scientifico del governo ecuadoriano per la tutela di questo meraviglioso arcipelago, primo sito a essere proclamato “Patrimonio Naturale dell’Umanità”. Che un bene così prezioso come le Galapagos sia a rischio, è un problema che riguarda tutti noi. Ecco perché IWC Schaffhausen è orgogliosa di sostenere lo straordinario lavoro della Charles Darwin Foundation. 

Unico e misterioso, il paesaggio di queste isole è già di per sé affascinante. Il terreno costiero, fatto di campi di lava nera, e i pendii aridi e spogli sono punteggiati da cactus, alberi profumati di sandalo e muyuyo. Sugli altopiani il clima è fresco e umido e una soffice foschia avvolge le vette più elevate. Queste isole vulcaniche sono emerse dalle profondità del Pacifico circa quattro milioni di anni fa e non sono mai state collegate al continente sudamericano. Quasi 1000 chilometri le separano dalla terraferma.  La straordinaria fauna che le popola è arrivata qui dopo traversate difficilissime, nella maggior parte dei casi non intenzionali. E non si è mai trattato di un atterraggio morbido: la lava frastagliata ha richiesto incredibili capacità di adattamento agli animali giunti vivi sulle isole dopo un lungo viaggio aereo o attraverso le fredde correnti oceaniche. Da quelli che ce l'hanno fatta si sono sviluppate specie particolari, perfettamente adatte a questo ambiente tanto bello quanto inospitale.


SPECIE ENDEMICHE

L'habitat acquatico non è meno insolito di quello terrestre. Le tartarughe marine nuotano con movimenti rapidi e aggraziati, come se la loro enorme corazza fosse priva di peso.

Il risultato è un ecosistema animale e vegetale unico al mondo. I tre quarti degli animali presenti sulle Galapagos esistono solo qui. Specie endemiche come le tartarughe delle Galapagos, i fringuelli di Darwin e le iguane marine non si trovano in nessun’altra parte del mondo. I leoni marini nuotano indisturbati nell’acqua fresca, mentre i fenicotteri, le tartarughe e le iguane si crogiolano sulla terra calda e asciutta. L'habitat acquatico non è meno insolito di quello terrestre. Banchi di mante perlustrano le acque turchesi, mentre le tartarughe marine nuotano con movimenti rapidi e aggraziati, come se la loro enorme corazza fosse priva di peso.


UN PROGRAMMA DI SALVAGUARDIA A 360°

L'orologio Aquatimer Chronograph Edition Galapagos Islands testimonia la partnership tra IWC Schaffhausen e la Charles Darwin Foundation, che promuove la conservazione dell'arcipelago

Probabilmente, le Galapagos avrebbero già smesso di essere un «laboratorio dell’evoluzione» (come le definiva Darwin), se la Charles Darwin Foundation, fondata 50 anni fa, non avesse deciso di battersi per la salvaguardia di questo ecosistema unico.

 

Oggi, più di 100 scienziati, studenti e volontari conducono un’instancabile campagna di sensibilizzazione scientifica volta a riconciliare gli interessi dell'ecologia con quelli dell'economia. Purtroppo, le minacce sono numerose e costanti: gli insediamenti umani, l’introduzione di specie provenienti dall'esterno, la pesca eccessiva, i cambiamenti climatici.

 

Il network internazionale a tutela dell'arcipelago si batte inoltre per promuovere l’ecoturismo e per far capire agli abitanti l’importanza di proteggere ciò che amano. Tutto ciò comporta una quantità enorme di compiti e sfide, a cui far fronte con un budget cronicamente scarso. Dal 2009, anno in cui il mondo scientifico ha celebrato il bicentenario della nascita di Charles Darwin, IWC Schaffhausen è diventata uno dei guardiani di questo gioiello della natura.

 

IWC sostiene il lavoro della fondazione con cospicui finanziamenti, ricavati dalle vendite dell’orologio subacqueo Aquatimer Chronograph Edition Galapagos Islands.

 

Visita il sito della Charles Darwin Foundation:

www.darwinfoundation.org

 


EDIZIONI SPECIALI


Continua a leggere