Il volo più lungo dello Spitfire

Steve Boultbee Brooks e Matt Jones progettano di circumnavigare il mondo con il «Silver Spitfire», entrando così nella storia dell’aviazione.

 

 

Inizialmente, lo Spitfire era stato progettato come aereo da combattimento per la British Royal Air Force ed entrò nella leggenda durante la Battaglia d’Inghilterra. Ma grazie alle sue caratteristiche ali di forma ellittica, è divenuto anche una vera e propria icona di design. Ad affascinare Steve Boultbee Brooks e Matt Jones è soprattutto la straordinaria storia delle creazioni ingegneristiche alla base dello Spitfire. Oggi la Boultbee Flight Academy, fondata dai due piloti britannici, è l’unica scuola di volo per Spitfire riconosciuta al mondo. Adesso, per la prima volta nella storia dell’aviazione, i due piloti britannici progettano di volare intorno al globo a bordo di uno Spitfire.

 

Grazie a loro, presto il «Silver Spitfire» partirà per il suo viaggio più lungo. Il velivolo è stato meticolosamente restaurato per 2 anni da 14 specialisti. Il singolare processo di lucidatura gli ha conferito una finitura altamente brillante, pur conservando la patina che il tempo e la storia hanno lasciato sulla fusoliera in metallo dell’aeroplano, costruito nel 1943. In un certo senso, il «Silver Spitfire» è divenuto un riflesso della sua epoca. L’iconica silhouette del velivolo, solitamente dipinta, non è mai apparsa così chiaramente delineata.

La grande avventura inizierà la prossima estate a Goodwood, nel sud dell’Inghilterra. Per coprire gli oltre 43.000 chilometri da percorrere intorno al mondo, i piloti dovranno dividere il volo in 150 tappe. Durante il viaggio, lo Spitfire si troverà ad affrontare una serie di condizioni estreme. Il freddo delle steppe russe, il caldo umido dell’Asia tropicale, le condizioni meteorologiche avverse sull’oceano e le tempeste di sabbia nel deserto richiederanno enormi sforzi non solo dal punto di vista dei materiali, ma anche da parte dei piloti e dell’equipaggio di terra.

Matt Jones con il «Silver Spitfire»
— Matt Jones con il «Silver Spitfire»
Steve Boultbee Brooks
— Steve Boultbee Brooks

Ed è in un museo che Boultbee Brooks e Jones hanno individuato l’aereo che partirà per il volo intorno al mondo ad agosto dell’anno prossimo. Costruito nel 1943 a Castle Bromwich ha effettuato più di 50 voli durante il suo periodo di attività. Il velivolo è stato smontato nelle sue singole parti per il restauro. Ciascuno dei circa 80.000 rivetti è stato attentamente esaminato, pulito e, se necessario, sostituito. Ogni parte del «Silver Spitfire» è inoltre stata lucidata per far brillare la cromatura, impiegando una specifica procedura di lucidatura per creare una finitura a specchio, mantenendo la patina originale dell’aereo. La bellezza scultorea dello Spitfire potrà così essere ammirata in tutto il suo splendore come mai prima d’ora. Lo Spitfire diventerà uno «specchio dei tempi» in quanto testimone della la sua ricca storia. Circa 14 specialisti hanno lavorato per più di due anni alla complessa opera di restauro.

 

La rotta di volo non è stata ancora finalizzata. I dettagli varieranno a seconda delle condizioni meteorologiche. La partenza sarà sicuramente da Goodwood, nel sud dell’Inghilterra, alla volta dell’Islanda, del Canada e poi degli Stati Uniti per consentire all’equipaggio di approfittare delle condizioni climatiche relativamente miti dell’Artico. Poi sorvolerà l’Alaska e la Russia facendo rotta verso il Giappone e il Sud-Est asiatico prima di dirigersi verso l’India. Il «Silver Spitfire» tornerà poi in Europa passando per il Medio Oriente.


Come lo Spitfire, anche l’omonima collezione di orologi IWC è un perfetto connubio di forma e funzione. Il design si ispira all’iconico orologio da navigazione Mark 11. Tutti gli orologi sono dotati di calibri di manifattura IWC in omaggio all’eccellenza ingegneristica dei progettisti dello Spitfire. Un pezzo forte della collezione è sicuramente il Pilot’s Watch Timezoner Spitfire Edition «The Longest Flight» (Ref. IW395501). Per la prima volta in assoluto in IWC, combina il meccanismo brevettato del Timezoner con un movimento automatico di manifattura IWC ed è limitato a soli 250 esemplari.

 

Questa edizione speciale è dedicata al progetto «Silver Spitfire – The Longest Flight». È stata sviluppata appositamente per accompagnare i piloti Steve Boultbee Brooks e Matt Jones nel loro giro del mondo a bordo di uno Spitfire. I colori dell’orologio, con la cassa in acciaio inossidabile, il quadrante nero e il cinturino in tessuto verde, ricordano l’abitacolo di uno Spitfire.

 

L’orologio può essere impostato su un diverso fuso orario con una semplice rotazione della lunetta. La lancetta delle ore, l’indicazione delle 24 ore e la data ruotano automaticamente allo stesso tempo. L’indicazione delle 24 ore è stata concepita come un disco rotante sotto il quadrante. Ciò significa che il quadrante è più vicino al vetro, agevolando la lettura. Il nuovo calibro IWC di manifattura 82760 ha un sistema di ricarica Pellaton con componenti in ceramica resistente all’usura e una riserva di carica di 60 ore.

 

 

 

 

 


EDIZIONI SPECIALI