Calendario perpetuo con indicazione digitale della data e del mese

Calendario perpetuo con indicazione digitale della data e del mese

Nonostante la sua elaborata costruzione, con quattro grandi dischi indicatori per data e mese più il disco degli anni bisestili, il calendario perpetuo è facile da impostare e dovrà essere regolato solo nel 2100. Alla mezzanotte di ogni giorno la ruota di cambio della data sposta il disco delle unità ed eventualmente quello delle decine. Una piccola parte di questa energia viene immagazzinata dal cosiddetto avanzamento saltante, che la libera puntualmente per il cambio del mese e, alla fine dell’anno, per spostare il disco degli anni bisestili. La rappresentazione digitale risale agli orologi Pallweber costruiti da IWC già nel 1884, che indicavano ore e minuti avvalendosi di numeri.