IWC e l'approvvigionamento responsabile

Condividi:

L’impatto sociale e ambientale derivante dall’acquisto e dall’impiego dei materiali necessari alla produzione dei nostri segnatempo è spesso fuori dal nostro diretto controllo. Per questo è fondamentale acquistare le materie prime – tra cui l’oro e la pelle – in maniera responsabile ed esortare i nostri fornitori ad assumere un comportamento responsabile, in linea con i nostri codici di condotta ambientale e dei fornitori.

Questi codici di condotta vertono sulle nostre esigenze di gestione dell’ambiente e dei fornitori e stabiliscono gli orientamenti aziendali per le relazioni commerciali. La relazione tra l’azienda e le controparti commerciali – fornitori, appaltatori e partner strategici – si basa su pratiche commerciali eque, leali e reciprocamente vantaggiose che, in ultima analisi, contribuiscono a garantire prodotti e servizi di elevata qualità.

Le nostre priorità storiche riguardo all’impiego di materie prime sono le seguenti:

  • Materiali preziosi: impegnarsi per migliorare l’approvvigionamento responsabile di pietre e metalli preziosi;
  • Pelle: utilizzare esclusivamente pellami pienamente conformi alle disposizioni normative locali;
  • Codici di condotta: promuovere comportamenti responsabili ove possibile.

Materiali preziosi

Tutti i materiali preziosi impiegati da IWC Schaffhausen devono essere pienamente conformi alle normative locali. Inoltre, IWC Schaffhausen implementa le soluzioni migliori per assicurare la massima sostenibilità dell’acquisto e dell’impiego di materiali preziosi.

Responsible Jewellery Council Certification

IWC Schaffhausen è membro ufficiale certificato del Responsible Jewellery Council (RJC), per dimostrare il proprio impegno in materia di approvvigionamento responsabile di pietre e metalli preziosi. Il RJC è un’organizzazione internazionale senza scopo di lucro che riunisce attori dell’industria gioielliera e orologiera mondiale. I membri accreditati del RJC si impegnano a definire rigorosi orientamenti in materia di prassi etiche, sociali ed ambientali lungo le loro catene del valore, nonché a garantire la tutela dei diritti umani. L’obiettivo primario di tale certificazione è assicurare che le aziende non forniscano né impieghino risorse tali da alimentare o finanziare conflitti armati (diamanti, oro e altri metalli preziosi).

IWC chiede ai fornitori di fornire garanzie sulla compatibilità delle loro pratiche con i diritti umani, con le normative sul lavoro e con la tutela dell’ambiente. Continuiamo a lavorare a stretto contatto con i fornitori e con i raffinatori al fine di migliorare costantemente la catena di approvvigionamento.

Pelle

IWC Schaffhausen utilizza esclusivamente pellami pienamente conformi alle disposizioni normative locali, tra cui la convenzione CITES. IWC Schaffhausen non utilizza pellami provenienti da specie viventi o selvatiche a rischio di estinzione.

La convenzione sul commercio internazionale delle specie di flora e di fauna selvatiche minacciate di estinzione (CITES) è un accordo internazionale volto a proteggere le specie vegetali e animali selvatiche. La conformità alla convenzione CITES è applicata dalle autorità nazionali, dogane comprese.

IWC esorta i propri fornitori a fornire garanzie sul fatto che i pellami provengano da fonti responsabili verificate che non trasformano ecosistemi sensibili in pascoli o terreni agricoli per la produzione di cibo e che venga rispettato il benessere degli animali.

Codici di condotta

IWC Schaffhausen integra ove possibile la responsabilità ambientale e sociale nella conduzione delle sue attività. Tuttavia è necessario che i fornitori sottoscrivano il codice di condotta dei fornitori (SCoC), che si applica a tutte le categorie di spesa, dai materiali diretti e indiretti ai servizi. Insieme al suddetto codice, IWC utilizza uno strumento di monitoraggio volto a verificare la relazione sul codice di condotta dei fornitori a livello aziendale, effettuando eventualmente analisi di rischio dei fornitori nell’ambito della CSR e piani di audit sulla base delle valutazioni del rischio. Il SCoC verte sulle nostre esigenze di gestione dell’ambiente e dei fornitori e stabilisce gli orientamenti aziendali per le relazioni commerciali.